Come scegliere le migliori azioni da comprare

Al giorno d’oggi una delle abitudini che riguarda un numero di persone sempre crescente è l’acquisto di azioni, grazie anche alle agevolazioni permesse dagli strumenti tecnologici messi a nostra completa disposizione e grazie al continuo materiale fornito dalla rete per chi fosse alla ricerca di occasioni ghiotte per poterne poi ricavare profitto

Utilizzando una delle numerose piattaforme di trading presente in rete è possibile decidere da un vasto numero di azioni: in questo articolo andremo ad informarvi su quelle che sono per noi le migliori scelte su cui investire, come indicato dal seguente link. Prima di andare a investire infatti è bene informarsi su quelle che sono le migliori azioni sul mercato, andando ad analizzare lo stato delle aziende stesse che può subire modifiche nel corso del tempo: con il dovuto studio è possibile prevedere (salvo imprevisti che sono sempre dietro l’angolo) queste oscillazioni in anticipo, mentre in caso contrario dovremo fare affidamento alla fortuna rischiando di sbagliare.

Amazon

Andando sul sicuro si può puntare sul colosso dell’e-commerce che risponde al nome di Amazon. Le sue azioni sono quotate positivamente in mercati di grande importanza e di notevole prestigio.

L’azienda è diffusa capillarmente in tutto il mondo e diversi utenti utilizzano Amazon quotidianamente per effettuare acquisti in quella che è divenuta ormai una consuetudine diffusa anche in Italia. Nel 2017 con un aumento del  56% nella Borsa Valori e di più del 33% nel 2018 possiamo dire che la sua crescita è stata notevole. Considerando inoltre la diffusione degli e-commerce puntare sul colosso fondato da Bezos può essere la scelta giusta. L’azienda è sorprendente a livello numerico e le sue capacità di diversificazione nella vendita dei prodotti, oltre al continuo aumento dei servizi fanno sperare molto bene per il futuro, per cui ci sentiamo di considerare l’investimento su Amazon quasi obbligatorio. Per avere più informazioni su Amazon potete cliccare qui

Facebook

La fama di Facebook è aumentata vertiginosamente in questi ultimi anni e, il social network creato da Mark Zuckenberg  è entrato prepotentemente a far parte delle nostre vite, tramite una piattaforma che contiene un numero davvero incredibile di utenti iscritti nonostante tutto in continuo aumento. Grazie inoltre alla relativa mancanza di concorrenti che possano competere ad armi pari nel settore dei social network, Facebook mantiene una sorta di monopolio e può tenere per sé una grande parte dei guadagni che circolano in questo settore ormai in continuo aumento.

Tuttavia, come si potrebbe chiedere un investitore che muove i primi passi nel settore, come e quanto guadagna Facebook? Da cosa derivano questi suoi enormi guadagni? La  risposta è molto semplice: Facebook guadagna grazie alla vendita di spazi pubblicitari presenti sulla piattaforma a chi volesse una pubblicità in grado di arrivare a un grande numero di persone. Niente come il social network di Mark Zuckerberg è adatto per far arrivare la propria pubblicità a un gran numero di persone, essendo, come ribadito già in precedenza, conosciuto e frequentato da un gigantesco numero di utenti diversi che ogni giorno si iscrivono a questa piattaforma social.

Sono allora un’ottima scelta? Fino a qualche tempo fa non avremmo sicuramente esitato a consigliarvi di investire in Facebook, eppure poi qualcosa è cambiato. La società resta comunque molto solida ma ha risentito pesantemente del caso Cambridge Analytics che è andato un po’ a tagliare le gambe all’azienda che ha addirittura perso in un solo giorno il 19%, registrando una riduzione di capitalizzazione di ben 120 miliardi di dollari, registrando, quasi in maniera apocalittica, la più grande perdita della storia per una società degli Stati Uniti.

Nonostante le enormi perdite degli ultimi tempi, Facebook è riuscito comunque a mantenere una capitalizzazione di oltre 503 miliardi di dollari cosa che indica, se non si fosse capito, che l’azienda non è mai stata realmente a rischio. Il 2019 sembra aver portato nuova linfa al social network che sta facendo registrare numeri positivi e potrebbe essere una buona scelta su cui investire.

Ferrari

L’azienda produttrice di automobili di lusso, nata a Maranello ormai diversi anni fa, è famosa in tutto il mondo in quanto eccellenza italiana. Le azioni Ferrari sono quotate nella Borsa Valori e potrebbero essere un buon punto di partenza per un investitore che andrà a puntare su un’azienda solida che esporta la gran parte della propria produzione all’estero.

Fin dal 2016 la Ferrari ha fatto registrare bilanci molto positivi, e il marchio italiano è ad oggi uno dei più grandi capostipiti dell’eccellenza italiana nel mondo e sinonimo di sicurezza e qualità che solitamente – non in questo caso – si riscontra in aziende straniere. L’investimento su Ferrari potrebbe quindi essere un ottima idea.

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *